Gli interinali (1)

25 Lug

   L’estate è il periodo in cui vengono assunti più lavoratori interinali. Nulla di strano, dato che è la stagione in cui la maggior parte dei dipendenti si prende dei giorni di malattia. Ah già, è anche quella in cui i più vanno in ferie: che curiosa coincidenza. Tuttavia, l’assunzione degli interinali nel periodo immediatamente prima dell’estate non aiuta molto: sapendo che il loro lavoro non durerà che una manciata di mesi, senza alcuna possibilità di essere assunti a tempo indeterminato, l’interinale non si preoccupa di abbandonare il posto di lavoro nel momento in cui trova un’offerta migliore, o quando l’agenzia di viaggi gli conferma la vacanza a Tahiti.
   Comunque, agli occhi del cliente il reparto rimane più o meno invariato: un gruppetto di uomini e donne vestiti con gilet dai colori estivi continuano ad sgattaiolare tra gli scaffali per non essere presi.
   A noi commessi dipendenti, invece, cambia molto, moltissimo.
   – Scusa Dante.
   – Sì, Mario? – Mario è un allampanato interinale con un terribile ciuffo castano che gli copre la metà superiore destra della faccia: la prima volta che l’ho visto ho pensato che forse voleva nascondere una tremenda cicatrice, ma poi Sara mi ha spiegato che è la moda degli ultimi anni e che dovrei tenermi più aggiornato. Comunque sia, Mario è un caro ragazzo che suscita simpatia, sebbene finire a lavorare qui dentro sia stato uno strano scherzo del destino: per noi.
   – Mi hanno chiesto che sistema operativo ha questo portatile.
   – Suppongo Windows Vista.
   – Visita?
   – Vista.
   – Ah…
   Ho imparato a riconoscere la sua espressione tinteggiata di preoccupazione e senso di colpa: – Cos’è successo?
   – Io gli ho detto che non ero certo, ma che probabilmente era Windows ’98.
   – Windows ’98.
   – Sì.
   Odio mettermi in cattedra: – Tu hai Windows ’98 sul PC?
   Corruga la fronte: – Non so…
   – Ok, ok. Secondo te perché si chiama Windows ’98?
   Una mezza dozzina di piccole, sottili rughine gli increspano la fronte: – Perché… perché è stato fatto nel 1998?
   – Esatto! –  Espira, distende la fronte, accenna un sorriso. – E secondo te Bill Gates è l’uomo più ricco del mondo perché da dieci anni monta lo stesso sistema operativo su un miliardo di PC in tutto il mondo?
   Il sorriso si oscura. Mi sentirei quasi in colpa se non mi ricordassi che ieri mi ha chiesto se i CD possono girare anche sui lettori DVD.
   – Scusa Dante, hai ragione.
   Ammicco: – Capita, non preoccuparti. Ma non rimanere indietro!
   Sigh, non vedo l’ora che l’estate finisca.

Annunci

6 Risposte to “Gli interinali (1)”

  1. celhocontutti 25 luglio 2008 a 2:26 PM #

    io faccio helpdesk per un’azienda di storditi, ti raccontassi cosa mi chiedono…

  2. utente anonimo 25 luglio 2008 a 4:52 PM #

    Ma era Windows 98 o Windows 98 SE?

    C’è una ENORME differenza tra le due versioni!

    Saluti
    BES

  3. utente anonimo 25 luglio 2008 a 6:42 PM #

    Taaaahahahhaha!!!
    Visita… sarebbe quella che dovrebbe fare lui, la visita. E’ davvero incredibile che ci siano ancora dei ragazzi che ignorano il pc. Capirei se fosse un signore di mezza età, ancora di più un vecchio. Gente comunque abituata a ragionare con carta e penna. Ma un ragazzo proprio no..

    Io qualche giorno se fossi in te architetterei qualche buono scherzo, tanto per fargli prendere un po’ di strizza, secondo me si aggiornerebbe. Prova a sentire Valter, secondo me è il tipo giusto per queste idee..

    A presto,
    Bongio

  4. utente anonimo 26 luglio 2008 a 12:39 AM #

    Ore 1.30! Appena tornata da una festa di laurea. E tra 6 ore e mezza mi imbarco per le Eolie, meritate ferie… A venerdì!!! UNa felice settimana e un bacio
    Chèrie Senz’Anima

  5. DanteHicks 26 luglio 2008 a 11:57 AM #

    Niente scherzi 🙂 Come vedrete essere un interinale a volte è già abbastanza brutto di suo. Mario è un di quei ragazzi che cerca disperatamente un lavoretto per arrotondare e gli va tutto bene. Non ha troppe colpe, anche se non so come abbia fatto a finire qui in reparto (anzi lo so: il Centro – ma un po’ tutti i Centri – assumono qualunque interinale senza distinzioni di sorta, accollando a noi il compito di istruirli; ma non dico altro: vedrete un po’ lo sviluppo in questa mini-saga, dato che Mario mi ha dato molto materiale su cui scrivere da quando è qui ^___^)

  6. uvaozio 28 luglio 2008 a 1:58 PM #

    Ciao e grazie per la visita. Gli Editors sono un gruppo inglese e hanno fatto due dischi: http://it.wikipedia.org/wiki/Editors

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: