Sul significato soggettivo dell'espressione "mettere da parte" (1)

28 Apr

   Mi guardano. Mi guardano e sorridono. Mi guardano e sorridono un sorriso d’attesa. Mi guardano e sorridono un sorriso d’attesa che per me è più vacuo e privo di significato di una puntata di "Settimo cielo".
   Inarco le sopracciglia e li guardo di sbieco: – Sssì?
   Come colta alla sprovvista, la coppia si scambia un rapido sguardo, poi la ragazza continua col suo sorriso. – Siamo noi!
   Suppongo che questo mi dovrebbe dire qualcosa.
   – Ehm…
   – Non ricorda? – interviene l’uomo. – Siamo quelli del portatile.
   – …quelli del portatile – ripeto.
   Continuando col loro sorriso anni ’50, la coppia cerca di incoraggiare la mia memoria.
   – Sì, siamo venuti per prendere un portatile – spiega l’uomo, – ma dovevamo vedere alcune cose e così le abbiamo chiesto di tenercelo da parte.
   Illuminazione. – Ah! Allora forse vi confondete con un mio collega: io ho attaccato neanche quindici minuti fa.
   Ridono. Cosa cazzo ridono?!
   – Ma no – fa la donna, – è stato sei giorni fa.
   E come il biscotto per Marcel Proust, quelle parole aprono le porte all’inondazione dei ricordi. E’ vero, li ho già serviti questi due, avevano scelto un Acer dopo una mia velocissima descrizione; sembravano decisi a comprarlo, ma poi avevano detto di dover sentire prima il suocero per non so quale motivo e si erano allontanati, chiedendomi di tenerlo da parte per un attimo. Un attimo durato sei giorni.
   – Ora ricordo! – esclamo.
   Neanche a dirlo, sorridono.
   – Bene! – cinguettano.
   – Bene! – cinguetto. – Ma se pensate che dopo essere scomparsi per sei giorni io abbia ancora da parte il vostro portatile, beh, vi state sbagliando.
   E il loro sorriso subisce la prima incrinatura. Credo che avrò bisogno d’aiuto dalla proverbiale Santa Pazienza di eriadan.

Annunci

3 Risposte to “Sul significato soggettivo dell'espressione "mettere da parte" (1)”

  1. Narci 28 aprile 2010 a 6:14 PM #

    Qui c'è sinceramente da piangere…ce n'è troppa de sta gente in giro e tutta che ride.. anche io nel mio piccolo mondo mi domando sempre " ma cosa cazzo ridi ma non ti vedi come sei concio " ?Mi fa pensare a quelli che vengono da me alla cassa, mi sbattono dieci euro sulla mensolina e mi guardano e ridono dicendo " io ne pago uno " .Si ok ne paghi uno ( supongo di biglietto visto che sto li a fare quello ) ma per cosa? per quando ? ma salutare con un ciao o con un buongiorno ? no.. però ridono… ma beati loro !

  2. utente anonimo 29 aprile 2010 a 8:48 AM #

    ma mi chiedo io: non ci arriva la gente che "tenere un prodotto da parte" lo puoi fare per mezza giornata, e non per una settimana intera? :)sa30a

  3. Narci 29 aprile 2010 a 9:05 PM #

    ma sai cosa penso..che si può anche mettere da parte una cosa per una settimana..se sei cliente, se ti conosco e soprattutto se me lo dici o se mi lasci una caparra..ma dire " tienimelo da parte per qualche ora "  e poi passare la settimana dopo..magari se avessero avvisato … è la pretesa della gente che a me farebbe andare in bestia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: