La spada di Damocle (2)

23 Ott

   Pino è sempre stato taciturno, schivo, eccentrico, inquietante… stranuccio, insomma. Non abbiamo mai avuto grandi dialoghi personali (forse non li abbiamo mai avuti e basta), ma il giorno dopo non posso evitare di pensare a lui e di chiedermi come sta.
   Decido d’impegnare la pausa caffè con qualche chiacchiera.
   – Ehi Pino.
  Mugugna un "ciao" com’è solito fare.
   – Allora, come va?
   Fa spallucce.
   – Ho saputo della denuncia.
   Abbassa la testa.
   – Dai, vedrai che andrà bene. Non hai nulla da tem…
   – Ma io glie l’ho chiesto eh! -, sbotta.
   – Ehm, sì. Chiesto cosa? E a chi?
   – Gliel’ho chiesto, alla signora, se potevo formattare!
   Sorrido: – Ohh, quello! Certo! Ma guarda che qui ti crediamo tutt…
   – Che devo fare? Cioè, se quella fa così, io che devo fare? Gliel’ho chiesto, mica è colpa mia se si inventa le cose, no?
   – Err, no, certo che n…
   – Insomma, Dante -, sa come mi chiamo!, – io sono sempre qui, in silenzio. Mica sono stupido, però. Lo so che voi parlate di me, magari dite "Quanto è strano Pino", ma a me non m’interessa. Cioè, se io vengo qui è solo per lavorare, per prendere lo stipendio. Lo so che non parlo mai, ma… se sono fatto così che ci posso fare, giusto?
   Comincio a non seguirlo più, ma annuisco.
   – La gente pensa che io, solo perché sto zitto, sono stupido. Io mica sono stupido! Non sarò una cima, ma non sono stupido. Lo so fare il mio lavoro. Ci ho messo un po’ per imparare certe cose, queste cose di computer. Ok, non sono bravissimo, ma le cose da fare le so. E allora cosa vuole, quella, che adesso chiama e dice "Lui il format non me l’ha chiesto"? Ma come no! Io te l’ho chiesto, ti ho telefonato, te l’ho pure detto due volte per sicurezza! Faccio sempre così, eh!
   Non lo so se è una mia impressione o se è un effetto della luce, ma gli occhi di Pino mi sembrano leggermente lucidi. Io mi sento completamente impotente, imbarazzato e senza la più vaga idea di cosa fare. Continuo ad annuire come un idiota.
   – E mo quella, solo perché… non lo so neanch’io perché, prende, chiama, e mi denuncia. Mi denuncia! A me? Ma perché, scusa? Ma che t’ho fatto io? Perché ce l’hai con me? Io non t’ho fatto niente, non c’entro niente. Io te l’ho chiesto del format, te l’ho chiesto! Non è giusto che arrivi e fai così. Perché? Io non ti ho fatto niente, scusa, perché allora te la devi prendere con me, come se fosse colpa mia? Non ci si comporta così. Io sono onesto, sono un onesto lavoratore. Hai sbagliato tu, però prendi e denunci me, dai la colpa a me. E cosa penseranno tutti i miei colleghi e i miei amici? Che gli devo dire alla mia famiglia, a mia madre? Magari manco mi credono. Io non so nemmeno se mi credete voi, se mi credete davvero o lo fate solo perché…
   Fa un gesto con la mano. Dovrei dire "Pino qui ti crediamo tutti, fidati, ti prego. Non c’è nessuno che metta in dubbio la tua innocenza", ma non mi esce, non riesco a dire niente.
   – Che devo fare io, adesso, d’ora in poi? Che faccio, Dante? Non devo più lavorare perché sennò la gente mi denuncia? Mi tratta male? E come faccio? Mica posso smettere di lavorare, eh. … Non lo so. Poi uno ha paura a fare le cose, così. Ti passa la voglia, ti passa la fantasia, non vuoi più fare niente perché sennò… Non è giusto. Non è giusto così.
   E si ferma.
   Mi sento come se un torrente in piena avesse straripato su di me, facendomi quasi affogare. Pino mi guarda ancora un po’, fisso negli occhi, poi devia lo sguardo verso il pavimento. Tento di dire qualcosa, ma è come se non avessi fiato. Rimango così qualche secondo, poi faccio un profondo respiro e gli batto la mano sulla spalla.
   – Mi dispiace caro. Dai, vedrai che andrà tutto a posto.
   E’ la seconda volta che mi sento incapace di consolarlo come dovrei.

Annunci

4 Risposte to “La spada di Damocle (2)”

  1. utente anonimo 23 ottobre 2008 a 5:33 PM #

    Poveretto, mi fa molta tenerezza. La sua onestà così limpida: basta ascoltare il suo timore del mondo e su come potrebbe fare per dirlo a sua madre.

    Credo che una buona azione per dimostrargli solidarietà sia diventare suo amico, Dante. E’ il classico caso di persona timida e canzonata, credo meriterebbe davvero di più. Io farei così, e me ne fregherei di quello che potrebbero pensare gli altri. Le persone mature sanno decidere con la propria testa. E sono convinto tu sia una persona matura.

    Bongio

  2. utente anonimo 23 ottobre 2008 a 8:01 PM #

    Se questa cosa della telefonata d conferma alla cliente è vera nn si possono controllare i tabulati vero? le telefonate all’interno del centro non vengono mica registrate? di solito si.

    Cmq sia non penso che se ne vanga a capo, è la parola di una cliente contro quella d un altro. nn ci sono prove, tesi, testimoni ne niente, come può un giudice stabilire ki ha ragione?? non vedo di cosa si preoccupi sinceramente

  3. Puzzo 24 ottobre 2008 a 12:40 PM #

    Non sono una cima in giurisprudenza, ma ogni intervento atto a ripristinare lo stato del computer è a carico del cliente.

    E’ cura del cliente fare copie di backup dei suoi dati e chiedere, per iscritto, che vengano archiviati prima del ripristino.

    In ogni caso, per ogni intevento che viene eseguito da voi, doverebbe esserci una scheda con scritto quale intevento deve essere eseguito e la presa in conoscenza del cliente.

    Digli di non preoccuparsi, al massimo si prende una strigliata dal rompicoglioni e per la prossima volta si fa rilasciare il consenso scritto di chi richiede l’intervento.

    Prevedo una ingessatura madornale, ma tant’è…

  4. Brucoblue 24 ottobre 2008 a 4:00 PM #

    A me dispiace per PIno.. davvero… e capisco il tuo non essergli d’aiuto… è più facile sparare sulla Croce Rossa che trovare le parole adatte per consolare questa sua desolante situazione… Spero che tutto si aggiusti… e non mi sembra cosi strano Pino… direi che è più che normale no essere quello che si è?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: