Gli scaricabarile

21 Lug

   Afa. Caldo. Soffrire il caldo e cantare tra sé e sé Emilia Paranoica dei CCCP non aiuta. Provo a cambiare nastro mentale. Esce fuori un’altra canzone dei CCCP: Noia.
   Non è giusto. Non si dovrebbe tornare dalle vacanze e riiniziare subito a lavorare. A dire il vero io non ho riiniziato subito: da quando sono tornato da Torino sono passati tre giorni. Ne dovrebbero passare almeno quattordici, con i piedi a mollo, freschi cocktail in mano e donne libidinose che ti ronzano attorno. Oh sì, così dovrebbe essere.
   (Appunto mentale: proporre la storia dei quattordici giorni post-ferie a Davide. Nota: non dimenticarsi di sottolineare il riferimento alle donne libidinose. Anche se penso che Davide sia gay. Oh beh: una donna in più per noi altri.)
   Caldo. Afa. Si muore. Qui c’è l’aria condizionata che ancora non va: è incredibile che ancora non l’abbiano riparata. O meglio, hanno riparato i cinque condizionatori rotti, ma tre hanno ripreso lo sciopero pochi giorni dopo. Più che uno sciopero, una cospirazione. "E venne il giorno" di Shyamalan è la cosa più brutta che abbia visto negli ultimi mesi, ma descrive esattamente ciò che sta succedendo: il pianeta Terra si vendica dell’umanità irrispettosa. E lo fa rompendo i condizionatori.
   Quest’uomo credo che mi sia davanti da diverse manciate di secondi. Ha l’aria irritata e una faccia familiare. Alzo le sopracciglia in un’espressione che spero venga interpretata come d’interrogativa attesa: non ho proprio la forza di chiedere "Mi dica".
   Per fortuna capisce: – Poco fa mi ha detto di andare da un suo collega per chiedergli a proposito degli ultimi modelli della Nokia.
   Ah, ecco dove avevo visto la sua faccia. Annuisco silenziosamente.
   – Sa cosa mi ha risposto il suo collega? Di venire da lei!
   – Ah. – Do un’occhiata oltre le spalle del signore, poi gli indico Michele poco più giù: – Ma lei è andato da quel collega?
   – No… Non mi aveva mandato da lui, ma da un’altro, uno napoletano.
   – Oh mi scusi, è colpa mia, mi sono confuso. Volevo dirle di andare da quell’altro collega, quello lì giù coi capelli neri. E’ lui l’esperto in telefonini.
   Il signore borbotta qualcosa che immagino non essere molto piacevole e se ne va. Valter arriva un secondo dopo.
   – Cazzo Valter, ti ho mandato un cliente poco fa e tu che fai? Me lo rispedisci indietro.
   – Ah, ma non m’aveva mica detto ch’ ‘o mannàvi tu.
   – Ma scusa: ti arriva un cliente e tu lo mandi da qualcun altro?!
   – E dai guajò, capisc’ammé: fa un caldo terrìbbele, non c’avevo gènio di spiecà tutte le robe lì dei Nokia.
   – E pensi bene di appiopparlo a me. Che miserabile…
   Mi dà una stanca pacca sulla spalla per scusarsi e poi restiamo qualche minuto in silenzio a fissare le poche persone nel reparto.
   – Scusa Dante, – aspettavo questa domanda, – ma perché l’hai mannàto da me quello gnòre?
   – Fa un caldo terribile. Non avevo voglia di spiegargli tutte le robe dei Nokia.
   Ci guardiamo negli occhi, seri, duri.
   Alza il mento: – E che gl’hai detto quann’è tornato da te?
   Sbuffo: – L’ho mandato da Michele.
   – Così si fa.

Annunci

5 Risposte to “Gli scaricabarile”

  1. celhocontutti 21 luglio 2008 a 3:35 PM #

    sei un grande, ti linko subito nel mio blog

  2. quellochenonho 21 luglio 2008 a 6:37 PM #

    la prossima volta mandalo da me, mangio pane e nokia tutte le mattine

  3. utente anonimo 21 luglio 2008 a 11:13 PM #

    Parto con gli amici, nonostante una i vari problemi… Mai avere due ex in compagnia!!!
    Vado alle isole Eolie, mai stato?
    Un bacio
    CHèrie

  4. utente anonimo 21 luglio 2008 a 11:14 PM #

    ps (gli ex non sono miei, ma una coppia che è scoppiata due mesetti fa…)

    Chèrie

  5. utente anonimo 22 luglio 2008 a 9:35 AM #

    Legge di Jones
    Colui che sorride quando le cose vanno male ha pensato a qualcuno cui dare la colpa.

    Medidate gente, meditate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: